Trovare casa a Londra

Trovare casa a Londra

Trovare una casa a Londra, sia essa temporanea o definitiva, non è un’impresa difficile se si tiene conto di pochi accorgimenti.
Prima di intraprendere questa avventura è consigliabile prenotare in anticipo un alloggio temporaneo. Sono stati tanti gli italiani che abbiamo incontrato, che credendo di ottenerlo facilmente, si sono poi trovati in difficoltà. Purtroppo né la chiesa di San Peter né le istituzioni italiane a Londra hanno sistemazioni da potervi offrire.

1° step: trovare un alloggio provvisorio

Londra è una città che offre soluzioni per qualsiasi tasca. Dagli economici ostelli ai Bred&Breakfast, dagli Alberghi agli appartamenti per periodi medio lunghi.

Ostelli

Gli ostelli, che rappresentano forse la soluzione più economica per un alloggio provvisorio, sono ormai anche loro dotati di comfort moderni come l’ormai immancabile wifi.
Per la scelta consigliamo di visitare il sito web London Hostel Association che viene  frequentemente aggiornato.

B&B

Per i Bed and Breakfast, Alberghi e Appartamenti “Short Let” il web offre moltissimi siti. Tra i più comuni c’è l’ormai noto www.booking.com

2° step: cercare un alloggio definitivo…o quasi!

Nel ricercare una soluzione definitiva (o quasi) ciò che vi sconsigliamo altamente è quello di prenotare dall’Italia stanze a lungo termine. Questo perchè è sempre meglio visionare di persona l’appartamento prima di raggiungere qualsiasi tipo di accordo. Tale precauzione vi permetterà di evitare spiacevoli inconvenenti come l’imbattervi in condizioni della stanza non corrispondenti alle foto, spazi comuni fatiscenti e truffe telematiche.

Durante questa vostra ricerca Internet può rivelarsi uno strumento utilissimo ma è sempre bene usarlo con cautela! Non diamo per scontato che tutto ciò che leggiamo sia vero!! Purtroppo infatti, siti di annunci privati e largamente famosi (come Loot, Gumtree, etc) possono nascondere truffe o imbrogli.

Affidatevi alle agenzie immobiliari

Cerchiamo di andare sul sicuro e affidiamoci ad agenzie immobiliari di comprovata esperienza. Tra le piu’ famose:

Non dimenticare che:

  • Molto spesso nei siti di annunci per case o stanze l’ ammontare dell’affitto può essere espresso per settimana (pw = per week) o per mese (pcm = per calendar month).
  • Generalmente il prezzo dell’affitto non include le bollette dell’elettricita’, dell’ acqua e del gas né tantomeno la council tax per la quale è sempre bene informarsi dal momento che varia a seconda delle zone di residenza. (Scopri a quale categoria appartieni)
  • Qualora vi rivolgiate ad una agenzia immobiliare, è bene fin da subito chiedere il costo per il servizio offerto dall’agenzia a carico dell’inquilino (costo che potrebbe comprendere la stesura del contratto, il controllo delle referenze e l’inventario), per evitare di incorrere in spese non previste.
  • Nel momento di stipula del contratto vi sarà richiesto di versare un deposito, ovvero il pagamento anticipato di un determinato periodo di tempo (che varia a seconda della tipologia di casa e a seconda del costo stesso). E’ sempre bene che il deposito da voi versato sia affidato da una società terza e quindi estranea sia all’agenzia a cui vi siete rivolti sia al landlord. Per saperne di più sul deposito clicca qui.