NHS e assistenza sanitaria in UK

Trovate difficile, appena arrivati in un paese straniero, districare la matassa di tutte le informazioni e pratiche burocratiche in una lingua che non è  la vostra? Ecco allora proprio per voi, nuovissimi e non proprio nuovi approdati, abbiamo pensato di approfondire il capitolo riguardo l’NHS (National Health Service) con informazioni che crediamo e speriamo vi siano di aiuto all’inizio della vostra avventura.

 

Come iscriversi dal GP (medico di base) e dal dentista?

E’ importante iscriversi al GP perchè questo rappresenterà il vostro punto di riferimento dal punto di vista sanitario: sarà il medico che vi seguirà durante tutta la permanenza a Londra e terrà registrate tutte le informazioni riguardo il vostro stato di salute.

Basterà visitare il sito dell’ NHS www.nhs.uk. Già dal meù principale è possibile cercare un GP, Urgent care centre, ospedale o dentista geograficamente più vicino a voi.

Nel caso del GP, una volta immesso il vostro post code nell’apposito box, appariranno vari studi medici nella vostra zona in ordine di vicinanza. Accertato che abbiano la possibilità di accettare nuovi pazienti e, soprattutto, che voi siate nella loro ‘catchment area’ (bacino di utenza), chiamate lo studio per prendere un appuntamento. Non dimenticate di chiedere quali documenti dobbiate portare con voi!

Nella scelta del GP potrebbe esservi utile notare gli orari di apertura dello studio che, in alcuni casi, segue orari d’ufficio (lunedì-venerdì e a volte sabato).

La ricerca e l’iscrizione al dentista seguono esattamente lo stesso iter. Il dentista in UK può essere sia privato che parte del NHS. Nel caso dei dentisti NHS i servizi offerti sono parzialmente sussidiati e il contributo da pagare cambia a seconda del tipo di servizio.

 

Avete mai sentito parlare di Walk-in centre? In cosa differisce dal GP?

Il Walk In Centre (centro di ricevimento senza appuntamento) è un poliambulatorio che opera orari più estesi di quelli dei GP e in alcuni casi è anche aperto 7 giorni a settimana. Se per vedere il vostro GP avrete bisogno di prendere un appuntamento, al Walk in Centre invece basterà semplicemente presentarsi durante gli orari d’apertura. Qui potrete trovare un’équipe di infermieri e medici e, a seconda del vostro malessere, sarete diretti alla persona adatta. Armatevi però di pazienza perchè i tempi d’attesa in questi centri possono essere molto lunghi.

La presenza sul territorio di questi centri non significa che il walk in centre debba essere il vostro punto di riferimento; è importante avere un vostro GP, soprattutto se soffrite di una qualunque patologia cronica.

 

E in caso di emergenza??

Accident & Emergency (pronto soccorso)!

Come in Italia, il pronto soccorso è dove si va nei casi di emergenza in cui si è in pericolo di vita. Ad esempio si deve andare all’A&E per perdite di sangue, soffocamento, dolori al petto, perdita dei sensi o quando non si riesce a respirare. Vi sono ovviamente altri casi per i quali la visita al pronto soccorso è l’unica alternativa ma fare un elenco esaustivo sarebbe impossibile quindi lasciamo al vostro giudizio la decisione di quando andare. Una regola generale che potrebbe essere d’aiuto, almeno lo è per alcuni di noi, è che se non potete raggiungere l’ospedale da soli (quindi avreste bisogno di un ambulanza o di qualcuno che vi accompagni), il pronto soccorso è probabilmente il posto giusto.

…o l’Urgent Care Centre?

L’Urgent Care Centre è un concetto non conosciuto in Italia, che è stato creato in UK per diminuire l’affollamento presso gli A&E. Questi ‘centri di cure d’urgenza’ hanno lo scopo di soccorrere i pazienti che hanno bisogno di cure urgenti ma che non sono in pericolo di vita. Ad esempio, in questi centri vengono trattate fratture, scottature (ma grandi ustionati vanno a A&E), tagli e ferite lievi, infezioni, dolori acuti vari e febbre persistente in adulti e bambini…insomma, se potete arrivare da soli all’ambulatorio, allora l’Urgent Care Centre è quasi sempre il posto dove andare.

 

Si possono ricevere ricette mediche dall’Italia?

Se avete bisogno di una ricetta e non avete ancora un GP, potete richiedere al vostro medico di famiglia in Italia di farvi una ricetta e mandarla via FAX ad una farmacia di vostra convenienza. Queste ricette sono chiamate transfrontaliere. Anche se tutte le farmacie dovrebbero esserne a conoscenza, moltissime non lo sono! Quindi, per evitare ritardi nel trattamento di una patologia, ricercate bene quali farmacie le accettano.

Da notare che in questi casi il costo della medicina non prevede sconti o esenzioni a cui avreste magari diritto in Italia.

choose-well-poster-image-2015-no-logos

Quali sono numeri di emergenza in UK?  999 e 111

È importante conoscere i numeri di emergenza da contattare in caso di bisogno. In UK ne esistono due: il 999 e l’111.

Il 999 è il numero da chiamare in qualsiasi caso di urgenza. L’operatore vi chiederà quale sia la vostra emergenza e voi potrete fare richiesta di un’ambulanza o dei vigili del fuoco piuttosto che della polizia ecc… La vostra chiamata verrà poi trasferita ad un operatore che vi aiuterà ad affrontare la situazione durante l’attesa dell’arrivo dei soccorsi sul posto.

L’111 invece è un servizio puramente medico. Vi verranno fatte varie domande sulla vostra patologia per poter passare la vostra chiamata al medico o all’infermiere più idonei alla vostra situazione. Vi potranno suggerire di prendere un appuntamento con il vostro GP, di andare ad un walk in centre o all’A&E. In alcuni casi potrebbero anche mandare una ricetta a vostro nome ad una farmacia a voi vicina.
…che altro? Vi auguriamo di esservi stati di aiuto a non sentirvi completamente soli e abbandonati alla deriva di questa grande città. Ci siamo passati tutti e con un po’ di supporto, ce la potete fare anche voi! Se avete bisogno di maggiori informazioni potete sempre visitare il nostro sito, contattarci o passarci a trovare ogni martedi` alle 19 (per iscriversi al prossimo incontro clicca qui)…Siam qui per aiutarti #abracciAperte

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *